centro-storicoRavenna in un giorno

Hai poco tempo a disposizione ma non vuoi rinunciare ad una visita in una delle città più belle d’Italia? Abbiamo preparato per te un’idea di itinerario da fare in un giorno.

Partenza dal Mausoleo di Galla Placidia

Via Giuliano Argentario,22 – tel. +39 0544 541688
Costo biglietto €9,50 (biglietto unico mosaici di Ravenna)

ravenna-mausoleo-galla

Dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, famoso per lo splendore dei Mosaici che simboleggiano la vittoria della vita sulla morte.

Basilica di San Vitale

Via San Vitale – tel +39 0544 541688
Costo biglietto €9,50 (biglietto unico mosaici di Ravenna)

ravenna-basilica-san-vitale

A pochi passi dal Mausoleo si trova la Basilica di San Vitale: uno dei massimi esempi dell’arte paleocristiana in Italia.

Piazza del Popolo e centro storico

ravenna-centro

Concedetevi una passeggiata in centro fino ad arrivare in Piazza del Popolo, una piazza che deve la sua costruzione al popolo veneziano, e che difatti richiama la famigerata piazza di San Marco.

La Tomba di Dante

Viale Dante Alighieri – tel +39 0544 215676
Ingresso gratuito ( chiusa il 25 Dicembre )

ravenna-tomba-dante

Dalla piazza potrete raggiungere in breve tempo Il mausoleo del ” Sommo Poeta ” composto da una stanza con una lapide sormontata da un lumino alimento dall’olio di oliva toscano.

Il Duomo di Ravenna

Piazza Duomo 1 – tel +39 0544 30328
Ingresso gratuito

ravenna-duomo

Nelle immediate vicinanze potrete visitare anche Il Duomo di Ravenna, principale luogo di culto della città.

Il Mausoleo di Teodorico

Via delle Industrie 14 -tel +39 0544 684020
Costo biglietto € 4

ravenna-mausoleo-teodorico

Un po’ più distante ma che merita comunque di essere inserito nelle cose da vedere in un giorno è questo meraviglioso Mausoleo, Fatto costruire dallo stesso Teodorico nel 520 d.C. come propria sepoltura, interamente realizzato in blocchi di pietra d’Istria

Ravenna: cose da non perdere.

Basilica di San Francesco

Qui si svolsero i funerali di Dante, il "Sommo Poeta ". Della costruzione originaria non è rimasto quasi nulla, ad eccezione del pavimento. La struttura è molto semplice, colpisce il campanile alto 33 metri.

Battistero Neoniano

E’ il più antico monumento ravennate, i lavori per la sua edificazione iniziarono infatti nel 300. La forma della costruzione è quella di un ottagono e al suo interno ci stupiranno l’alternanza di colori ed armonie dovuta all’uso di marmi e mosaici.

Basilica di Santa Maria in Porto

La facciata della basilica colpisce per la sua imponenza. Il suo interno è suddiviso in tre navate e la cupola è alta 48 metri.

Basilica di Sant’Apollinare in Classe

Si trova furi dal centro cittadino di Ravenna nell’area archeologica di Classe. La sua costruzione risale agli inizi del 500 e come la tradizione vuole il suo interno è ricco di sarcofagi e mosaici. Le decorazioni interne sono di mosaico con raffigurazione di Gesù Cristo, San Luca e San Matteo.

Basilica di Sant’Apollinare Nuovo

La Basilica di Sant’Apollinare Nuova è opera di Teodorico che la dedicò all’arianesimo. Quando i Goti vennero cacciati dalla città venne riabilitata al cristianesimo e dedicata a San Martino di Tours. Venne dedicata a Sant’Apollinare solo del 1850.

Battistero degli Ariani

E’ dedicato al culto ariano ma quando questa dottrina venne messa al bando la costruzione divenne un oratorio dedicato a Santa Maria.

Basilica di San Giovanni Evangelista

Venne costruita in seguito ad un voto di Galla Placidia che rischiò di morire durante il viaggio di ritorno a Ravenna a causa di una forte tempesta in mare. Inizialmente la chiesa era adorna di mosaici ora restano per lo più affreschi raffiguranti gli Evangelisti.

Museo d’arte

La Pinacoteca è il luogo dove si svolgono annualmente mostre d’arte e dove sono esposte tre mostre permanenti: una contemporanea una moderna ed una antica.

Museo Arcivescovile

Situato all’interno dell’Arcivescovado di Ravenna. Ospita una delle opere bizantine più famose al mondo, la Cattedra di avorio di  Massimiano.

Museo Nazionale

Al suo interno troviamo, reperti archeologici, collezioni d’arte, icone, marmi e una collezione formata da stoffe. Raccoglie importanti reperti archeologici tra cui stele sepolcrali ed epigrafi romane.

Cripta Rasponi e giardini Pensili

La cripta Rasponi  è una cappella pavimentata di mosaici. I giardini sono ricchi di cespugli con una splendida fontana centrale realizzata dall’architetto Arata.

La Domus di Tappeti di Pietra

All’interno del sito possiamo notare 14 pavimentazioni musive e il mosaico relativo alla "Danza dei geni delle Stagioni " e quello del " Buon Pastore ".

La biblioteca Classense

E’ una delle biblioteche più importanti del nostro paese sia dal punto di vista architettonico che da quello contenutistico.

Museo Tamo

Interamente dedicato al mosaico, un museo sempre nuovo che si arricchisce ogni anno di nuove collezioni.